Buon compleanno, Grotta Giusti!

Pubblicato il 19 ottobre 2010
160 anni per la storica location toscana.
Circondata da un parco secolare, la villa ottocentesca del Grotta Giusti Natural Spa Resort, con saloni affrescati e valorizzati da preziosi mobili e quadri d'epoca, conserva intatto il sapore della storia e il fascino della natura e oggi attende con rinnovato slancio i suoi ospiti per festeggiare un importante anniversario. Quest'anno, infatti, Grotta Giusti festeggia i 160 anni dell'apertura al pubblico della grotta termale, quella splendida grotta naturale che Giuseppe Verdi definì "L'ottava meraviglia del mondo". Un magico anfratto che oggi, grazie ad architetti e designer, è stato arricchito da una nuova illuminazione che valorizza ancor di più ogni angolo della cavità naturale e rende ancora più calda e avvolgente l'atmosfera, tutto nel rispetto della tradizione e della maestosa imponenza che la natura ha regalato a questo vero angolo di Paradiso.  Senza poi dimenticare che il resort, oltre alla ormai celebre grotta, offre una struttura capace di soddisfare anche l'ospite più esigente, dotata di 58 camere doppie e 6 Junior Suite che, arredate con stile fresco e raffinato, offrono dettagli inattesi, come i preziosi bagni di marmo bianco, dove scorre anche acqua termale. Inoltre, direttamente dall'hotel si raggiunge l'edificio delle Terme che dispone di un modernissimo centro benessere con area orientale, una palestra attrezzata, numerose zone relax e un rinomato centro di medicina estetica. All'esterno, poi, l'ospite viene ammaliato da una grande piscina termale all'aperto con uno specchio d'acqua di ben 750 metri quadrati, da una grande cascata scenografica e da idromassaggi subacquei, mentre passeggiando nel parco secolare troviamo una elegante piscina d'acqua dolce, un campo da tennis e un percorso vita con sentieri da percorrere a piedi e percorsi trekking per escursioni nella campagna circostante. E per gli appassionati non manca, a pochi chilometri da Grotta Giusti, uno splendido campo da golf a 18 buche.
In questo post:
copyright 2016: Gigapublishing