Come ottenere la certificazione bio per cosmetici

Pubblicato il 13 aprile 2011
I  bio cosmetici sono sempre più richiesti, sia in Italia che all’estero. Solo nel 2010 il consumo interno di prodotti naturali ha fatto registrare un aumento in valore del 5,3%, rispetto al 2009, contro un aumento della cosmesi in generale di poco più dell’1%. Di conseguenza sono sempre di più le aziende cosmetiche che ricercano la certificazione bio: il consumatore ha sviluppato una particolare sensibilità nei confronti del biologico ed è sempre più esigente ed informato in fatto di normative. L’Unione Europea non ha ancora ritenuto di dover intervenire per stabilire i requisiti in materia di preparazione, ingredientistica, etichettatura e controllo dei cosmetici bio, e le norme private riguardanti le diverse certificazioni bio, pur facendo riferimento allo stesso termine biologico (o suffissi quali “bio” o “eco”), rischiano di confondere il mercato. Ecco allora un seminario per orientarsi tra le mille alternative: “il Cosmetico Biologico e Naturale – come fare per essere certificati”, organizzato da CCPB  (Certificazione e controllo prodotti biologici) e SISTE (Società Italiana delle Scienze e delle Tecniche Erboristiche) si terrà in occasione di Cosmofarma, in programma a Bologna dal 13 al 15 maggio, con lo scopo di affrontare sul piano pratico le problematiche che un produttore potrebbe incontrare nel percorso del processo di certificazione ed evidenziarne le possibili soluzioni.
copyright 2016: Gigapublishing