La SPA Bad Moos diventa anche "Medical"

Pubblicato il 15 dicembre 2016
Lo Sport & Kurhotel Bad Moos inaugura nuovi trattamenti fisioterapici e riabilitativi.

 Il benessere passa attraverso l’acqua termale e i numerosi trattamenti wellness che provengono dalla tradizione alpina o che utilizzano tecniche all’avanguardia. Ma anche grazie a specifici programmi di fisioterapia e riabilitazione: è questa la novità del Bad Moos – Dolomites Spa Resort di Sesto, in Val Fiscalina. Programmi di cura ideali per rinforzare l’organismo durante la stagione invernale e approfittare così di una vacanza nelle Dolomiti, patrimonio Unesco.

 

Fisioterapia e riabilitazione per la salute

Il Bad Moos ha messo a punto 3 nuovi programmi di Medical Spa, specifici per patologie che possono trovare sollievo attraverso fisioterapia e riabilitazione.

Il Programma di fisioterapia “Back & Neck” è indirizzato a chi ha problemi di cervicali, dorsali e lombari acute o croniche, come ernie, contratture dolorose e squilibri posturali. Ogni ciclo si compone di 3, 5 o 7 incontri e comprende: valutazione specifica con individuazione degli obiettivi terapeutici, successiva creazione del piano di trattamento individuale e 1 seduta al giorno di terapia manuale (3 incontri, 240 euro – soggiorno escluso).

Ideale dopo interventi chirurgici o eventi traumatici a carico del sistema muscolo-scheletrico, come fratture, distorsioni, lesioni è il Programma di riabilitazione intensiva precoce “PRI”. Ogni ciclo si compone di 7, 10 o 13 incontri e comprende: valutazione specifica con individuazione degli obiettivi terapeutici, successiva creazione del piano di trattamento individuale e 1 o 2 sedute al giorno a secco o in acqua a seconda dei differenti casi (7 incontri, 500 euro – soggiorno escluso).

Infine il Programma di fisioterapia “Frozen Shoulder” è pensato espressamente per la rigidità e la perdita di mobilità degli arti di origine traumatica, ormonale o funzionale. Ogni ciclo si compone di 7, 10 o 13 incontri e comprende: valutazione specifica con individuazione degli obiettivi terapeutici, successiva creazione del piano di trattamento individuale e 1 o 2 sedute al giorno di manipolazione fasciale, mobilizzazione articolare, stretching mio-fasciale o neurotension in base alla tipologia di spalla (7 incontri, 500 euro – soggiorno escluso).

 

La medicina per gli sportivi

Il centro medico del Bad Moos – Dolomites Spa Resort, aperto agli ospiti interni ed esterni, si occupa in particolare di Medicina dello Sport e Medicina interna. Grazie all’abilitazione del dott. Francesco Coscia, l’hotel può rilasciare l’idoneità medico sportiva agonistica e non. La valutazione della capacità fisica viene eseguita su atleti, ma è anche fondamentale per chi vuole svolgere un’attività sportiva, approfittando della vacanza in montagna.

Per quanto riguarda invece la Medicina interna, il centro medico si occupa di: valutazione cardiaca e respiratoria attraverso holter e spirometria, valutazione della colonna vertebrale attraverso MediMouse per verificare la postura senza bisogno di radiografie, ecografia delle parti molli utile in particolare post trauma, terapia fisica medica iniziale.

Direttore Sanitario è Paola Virginia Gigliotti, medico chirurgo, che coniuga da sempre l'esperienza scientifica con quella sportiva, maturata nell'alpinismo di alto livello, al fine di ricercare il benessere attraverso l'esercizio fisico, soprattutto in ambiente naturale. Specialista in Medicina Interna e Medicina dello Sport è il dottor Francesco Coscia, medico chirurgo che vanta un master internazionale in Medicina di montagna.

Il centro medico è anche laboratorio di ricerca convenzionato con l’Università di Perugia, dove entrambi i medici chirurghi esercitano l’insegnamento. Proprio ai fini della ricerca, il centro si è dotato di Keope, un’importante attrezzatura, attualmente utilizzata per i pazienti, utile per stimolare il sistema neuromuscolare di atleti e non.

 

Info: Sport & Kurhotel Bad Moos****S, via Val Fiscalina 27, Sesto Moso (BZ) - tel. 0474.713100 www.badmoos.it
In questo post:
copyright 2016: Gigapublishing