QC Terme Dolomiti: il benessere è al top in Val di Fassa

Pubblicato il 22 dicembre 2016
Dal 20 dicembre il nuovo centro termale accoglie gli ospiti in uno spazio moderno ed elegante, progettato dai fratelli Andrea e Saverio Quadrio Curzio.
Un bagno di benessere, davvero speciale, aspetta quest’inverno quanti scelgono la Val di Fassa come meta delle loro vacanze. Dal 20 dicembre a Pozza sono aperte al pubblico QC Terme Dolomiti, nono centro termale dei fratelli Andrea e Saverio Quadrio Curzio leader italiani del settore. E quello che propone la struttura, costruita ex novo in soli quindici mesi, è avanguardia ingegneristica e concettuale del settore in forma elegante e sorprendente. Far vivere un’esperienza inaspettata è proprio quanto promettono e mantengono i guru della balneoterapia del Belpaese, tra vasche idromassaggio, percorsi kneipp, cascate d’acqua, bagni giapponesi, bagni a vapore, saune e biosaune, stanze del sale, aree massaggi e, non da ultimo, piscine all’aperto con vista Catinaccio da cui si elevano i vapori delle acque sulfuree (a 36 gradi) della sorgente Aloch di Pozza. Quest’oasi si sviluppa in oltre quattro mila metri quadri, disposti su tre livelli dove prevalgono legno e dolomia, tra sale che privilegiano l’intimità, vasche di diverse grandezze, fontane, percorsi tra immagini d’abeti di risonanza e violini appesi al soffitto che conducono alle piscine esterne o a sale relax, dove il riposo ha l’aspetto di grandi cuscini e morbidi gusci a dondolo tra aromi di bosco, ghiaccio e dolcezza.

Così, la professionalità e la competenza dei fratelli Quadrio Curzio (gestori della struttura), hanno convinto Fassa Terme srl, proprietaria dei terreni, ad avviare una partnership con QC Terme che ha davvero ottime premesse, anche per la presenza a pochi passi dalla nuova struttura delle già note Terme Dolomia, che offrono trattamenti terapici anche grazie alla convenzione con il servizio sanitario nazionale. La proposta termale, che val dal miglior benessere all’eccellente terapia, fanno ora di Pozza e dell’intera Val di Fassa una cittadella balneoterapica che è un unicum nell’arco dolomitico.

In questo post:
copyright 2016: Gigapublishing