Fragranze “green” nella Casa del Ben-Essere

Pubblicato il 18 giugno 2010
“Casa mia, casa mia, per piccina che tu sia, tu mi sembri una badia…”, dice il proverbio. Ma come migliorare quel piacevole stato di benessere che si respira solo tra le mura domestiche, e magari estenderlo agli ambienti in cui si trascorre la maggior parte del tempo? A rispondere ci hanno pensato gli esperti dello studio Paolo Bodega Architettura, che a Milano, con il patrocinio del Comune – Assessorato alla Salute, hanno costruito la Casa del Ben-Essere (in mostra ai Giardini Indro Montanelli dal 4 maggio al 4 luglio), un modulo abitativo di 80 metri quadri che vuole rispondere alle esigenze dell’abitare contemporaneo, in termini di prevenzione delle patologie, di indirizzo verso corretti stili di vita, di valorizzazione delle differenti abilità e di risposte ai desideri di "star bene" della persona. Insomma un luogo che risponde ai criteri della sanità, della sicurezza, dell’accessibilità e dell’innovazione.
Uno degli aspetti a cui gli architetti hanno prestato grande attenzione è quello dell’“Olfattotecnica”, interpretata da Oikos Fragrances: la società, specializzata nella progettazione di profumazioni d’ambiente e tecnologie per la loro diffusione, ha selezionato alcune profumazioni che possono migliorare lo stato di benessere degli ambienti, anche in base all’effetto desiderato. Due i dispositivi utili allo scopo: BLOW, che consente di diffondere solo le molecole pure della fragranza desiderata, e MODUL4, che consente di poter gestire e rilasciare in modo indipendente fino a 4 sostanze differenti. Il tutto con un’ottica di approccio “green”: sia i diffusori che le ricariche profumate sono realizzati con materiali totalmente riciclabili e a basso impatto ambientale, le materie prime sono sicure all’uso inalativo e prive di inquinanti, e la tecnologia di diffusione sfrutta la semplice ventilazione.
© Copyright 2021. Spachoice.net - La tua Guida al Benessere - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy